Duomo
HOME VISITE ACQUISTI EVENTI RICERCA MAPPA E-MAIL

Sezione - Opera del Duomo
CHE COS'È?

 

Signum
Opera del Duomo di Orvieto Signum


Che cos'é
Le origini
Il cantiere pontificio
L'epoca di passaggio
La prima legislazione
Il superamento della crisi
Il cantiere
L'orologio di Maurizio
L'istituzione
Il signum
XV e il XVI secolo
I capitoli del 1553
Il XIX secolo
I Regolamenti del 1866 e del 1867
La natura giuridica
L'attività
L'organizzazione
Il Consiglio
La sede
 

 

 

L'Opera o Fabbriceria è un ente autonomo avente il preciso compito di provvedere alla manutenzione e conservazione del Duomo e all'amministrazione dei suoi beni. Esso è il risultato di un percorso storico complesso e graduale, che si concretizza nel passaggio da una semplice e fluida organizzazione di cantiere ad un preciso organismo dotato di personalità giuridica.
Al momento della costruzione della cattedrale, l'Opera coincide, infatti, con il cantiere e non è affatto un "indipendente soggetto di diritti", vista anche la forte influenza del potere laico (comune) e/o di quello ecclesiastico (vescovo e capitolo).
Il problema nasce dalla bivalenza del termine (opera, opus, fabbrica), che indica sia i lavori, sia l'organo deputato alla loro direzione e all'amministrazione dei fondi ad essi destinati.
Solo nei casi in cui si verifica la separazione di detti fondi a favore di un proprio istituto, che raggiunge una sua autonomia amministrativa, contabile e documentaria, avviene il "salto di qualità" dall'opera-cantiere all'Opera persona giuridica, con un diretto controllo dei lavori e del bilancio, un proprio personale, un proprio archivio.


zoom
 
zoom
 
zoom
  © OPERA DEL DUOMO DI ORVIETO - Tutti i diriti riservati  
L'Opera del Duomo Il Duomo di Orvieto L'Archivio dell'Opera del Duomo Il Museo dell'Opera di Orvieto Bibliografia